closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Dal papiro al telegrafo: l’avventurosa creazione di «reti»

Saggi. «Storia sociale della comunicazione. Dai primordi alle rivoluzioni della modernità» di Stefano Cristante, per Egea

Telegrafo morse

Telegrafo morse

Quando pronunciamo la parola «comunicazione», pensiamo immediatamente che essa sia sorta nel XX secolo o alla fine del XIX con l’idea di rivoluzione tecnologica. Stampa, radio, cinema, televisione e infine internet: la grande accelerazione industriale ha messo al centro della nostra esistenza i media, strumenti capaci di formare, informare e, all’occorrenza, deformare le coscienze e le opinioni. MA È CORRETTO CREDERE che, nel lungo asse della storia, la comunicazione non abbia avuto i suoi spin doctors e un peso specifico in altre società politiche, nei rispettivi côtés culturali? O meglio: «Prima che tutti questi fenomeni fossero portati a evidenza e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi