closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Da Sinistra italiana a Vinstri græn: «I nostri temi ora sono centrali»

Al voto. René Biasone è il primo candidato di origine italiana alle elezioni islandesi. Abbiamo dovuto subire dai conservatori la loro politica sulle quote del pescato e, soprattutto, i diktat, comuni a tutti i paese nordici, sulle «frontiere chiuse»

René Biasone

René Biasone

René Biasone, 51 anni, è nato in Svizzera da genitori italiani, a 6 anni si trasferisce in Toscana per poi approdare in Islanda nel 2000. Lavora per l’Umhverfisstofnun, l’agenzia dell’ambiente come responsabile delle aree naturali protette ed è il primo candidato di origine italiana alle elezioni parlamentari di oggi. Biasone lei è candidato in quarta posizione nella lista di Vinstri græn (Sinistra Verde) nel collegio nord di Reykjavik appena dopo la premier Katrín Jakobsdóttir. Ci può spiegare come è nata la sua candidatura e quali possibilità ha di diventare deputato dell’Alþingi, il parlamento dell’isola? Io mi sono iscritto a Vg...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.