closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Da Milano con Amara. La guerra di verbali infiamma la giustizia

Dopo il «caso Palamara». Ancora veleni e dossier tra magistrati Il vicepresidente del Csm David Ermini: «Vogliono delegittimarci»

I verbali secretati di Pietro Amara, nei quali tra il dicembre 2019 e il gennaio 2020 i pm milanesi Storari e Pedio hanno raccolto i racconti dell’avvocato siciliano (già arrestato, indagato per depistaggio, coinvolto in diverse vicende giudiziarie e con condanne patteggiate per corruzione in atti giudiziari) non erano segreti per niente. DAI RESOCONTI dei giornali che diversi mesi fa o più recentemente li hanno ricevuti, dai primi atti di due inchieste sulla fuga di notizie e per calunnia che riguarda una funzionaria di primo piano del Consiglio superiore della magistratura, dalle parole di ieri dei protagonisti, viene fuori un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi