closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Crear di molto da quel poco», l’umanità del giornalismo di Andrea Rocchelli

Ucraina/ I funerali di Andy Rocchelli. 500 persone per salutare il fotoreporter morto in Ucraina

Andy Rocchelli e il suo interprete

Andy Rocchelli e il suo interprete

A Pavia ieri c'era il sole. E un bel cielo, come se ne vedono pochi. Andrea Rocchelli, il fotografo ucciso una settimana fa a Slaviansk, la cittadina nel cuore della guerra civile ucraina, è stato salutato da 500 persone, nel chiostro del monastero longobardo che ospita il seminario diocesiano della città. I sanpietrini per terra, le arcate tutt'intorno, a contenere la folla di parenti, amici, colleghi. In mezzo lui. Sono arrivati in tanti. Hanno formato un cerchio. Avvicinatevi- ha chiesto il prete, amico del fotografo - come un abbraccio. Una bara sobria, sul coperchio una manciata di fiori di campo....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.