closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Cosenza, cronache mafiose di una provincia alla ricerca della libertà

Scaffale. «L’evaso» di Claudio Dionesalvi e Francesco Pezzulli per Sensibili alle foglie. La storia di Franco detto lo «Smilzo» e della sua fuga rocambolesca durata 12 giorni

Non è una provincia «babba» quella cosentina. C’è la mafia a Cosenza, eccome. Non ha la potenza di fuoco e le ammazzatine dell’Aspromonte, del Vibonese, del marchesato di Crotone, non ha i riflettori dei media puntati addosso, ma la criminalità è ramificata, penetra i gangli della politica, droga l’economia. Claudio Dionesalvi ritorna a parlarne dopo 8 anni da Za Peppa. Come nasce una mafia (Coessenza). E lo fa con un romanzo scritto a quattro mani con lo stesso protagonista dell’evasione che si narra, Francesco Pezzulli. L’evaso. partite a bocce con la libertà (Sensibili alle foglie, pp. 112, euro 12), è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.