closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Corruzione, fermato Lula da Silva

Brasile. Nell’ambito della maxi inchiesta per tangenti e lavaggio di denaro sporco detta Lava Jato, che coinvolge l’impresa petrolifera di stato Petrobras, altre grandi aziende e politici di ogni schieramento, l’ex presidente è stato fermato ieri

In piazza contro Lula

In piazza contro Lula

Portato via come un delinquente e rilasciato dopo ore di interrogatorio. La mattinata di eri è cominciata male per l'ex presidente brasiliano Lula da Silva. La polizia federale ha fatto irruzione all'alba nella sua casa di Sao Bernardo de Campo, nei pressi di San Paolo e se l'è portato via, fino al commissariato dell'aeroporto di Congonhas. Poi è stata perquisita la sede della Fondazione Lula e altre abitazioni appartenenti a persone vicine all'ex sindacalista. Anche due suoi figli sono stati fermati. L'operazione, ordinata dal giudice federale Sergio Moro su richiesta del Pubblico Ministero, è quella dello scandalo Lava Jato. Un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.