closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

«Contro l’Isis, ma continuiamo a salvare i migranti in mare»

La missione europea. Parla il comandante dell’operazione, l’ammiraglio Enrico Credendino

EuNavFor-Med, la missione europea di contrasto al traffico di esseri umani, ha appena compiuto un anno. Solo due mesi in più di Sophia, la bambina somala nata il 24 agosto 2015 a bordo della nave tedesca che aveva soccorso la madre e altri 453 migranti nel Canale di Sicilia e che ha dato il suo nome alla missione. La foto ingrandita della piccola Sophia è appesa a una delle pareti dell'ex aeroporto di Centocelle, a Roma, quartier generale dell’operazione. «In questi mesi la missione ha salvato più di 18 mila migranti», spiega il comandante della flotta europea, l'ammiraglio Enrico Credendino....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi