closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Conte lancia il suo M5S. E chiama Di Battista

La rivoluzione non Rousseau. Le prime mosse del nuovo leader su regole e governo. Il mezzo monito di Patuanelli: «Con Draghi saremo un po' intransigenti»

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte

Entro fine mese, il voto su statuto e nuova leadership. Nel corso dell'estate, incontri sui territori e lavoro organizzativo. In settembre una grande kermesse per rilanciare l'immagine del Movimento 5 stelle. Sono questi i passaggi fondamentali della road map che Giuseppe Conte immagina per le prossime settimane, adesso che il braccio di ferro con Davide Casaleggio è finito e che i dati arriveranno da Rousseau in modo da procedere alle operazioni di consultazione degli iscritti. CIÒ NON TOGLIE che il nuovo leader trova un M5S in subbuglio. I parlamentari che nell'ultima parte di questa legislatura hanno fatto in gran parte...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi