closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Migliore lascia Sel: «Con Renzi, ma non nel governo»

Intervista a Gennaro Migliore. L'ex capogruppo: Sel è un partito che sceglie la linea di volta in volta, oggi non si può restare a guardare

Gennaro Migliore

Gennaro Migliore

Per gli scatoloni c’è tempo. La prima cosa che ha fatto Gennaro Migliore, dopo aver scritto la lettera di dimissioni dal partito, è telefonare ai suoi compagni di sempre. Ciccio Ferrara, Peppe De Cristofaro. Non lo seguiranno via da Sel. Poi a Nicola Fratoianni, l’antagonista di questi mesi. «La telefonata più difficile». Migliore, lascia Sel il giorno dopo una vittoria: il gruppo alla camera aveva votato sì al decreto Irpef, contro l’indicazione di Vendola. Ha vinto lei: perché se ne va? Ha vinto la democrazia. Avevo consentito che si tenesse un voto su questo tema, e avevo messo a disposizione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi