closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Comunali a Napoli, Manfredi: «Sarà una coalizione plurale ma sulle liste l’ultima parola è mia»

Primi scontri tra candidati sindaco. Antonio Bassolino: «Sono in campo per vincere. Nessuna trattativa con l’ex ministro»

L'ex ministro dell'Università, Gaetano Manfredi

L'ex ministro dell'Università, Gaetano Manfredi

Liste, patto per Napoli, periferie: ieri il candidato del centrosinistra a sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, ha illustrato i punti principali della sua azione. Il primo nodo da risolvere sono le liste: al tavolo di coalizione siedono in 24. «Non c’è un numero magico - ha spiegato -. Lavoriamo a uno schieramento plurale ma le liste non devono servire a eleggere un candidato. Devono rappresentare aree politiche o del civismo. L’ultima parola è mia. E sulle liste pulite nessuna ambiguità né ipocrisie». Il centro della coalizione è affollato da molte sigle (alcune legate al governatore De Luca). Ma anche la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi