closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Commissione Ue, Dombrovskis e Gentiloni: il falco e la colomba dei conti

Gli incarichi. L’ex premier all’Economia: «collaborerà» con il vicepresidente lettone. Sarà il gioco delle parti già visto negli ultimi cinque anni: il poliziotto cattivo e quello buono. Il governo "Conte Due" incassa un nuovo accreditamento e si consolida nel perimetro social-liberale in vista di una revisione dei trattati economici e di un piano di investimenti europei. Deleghe pesanti alla danese Margrethe Vestager e Frans Timmermans

Il commissario europeo all'Economia Paolo Gentiloni e il presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Il commissario europeo all'Economia Paolo Gentiloni e il presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Paolo Gentiloni è diventato commissario all'Economia della Commissione Ue e condividerà le decisioni sui bilanci con il lettone Vassili Dombrovskis, confermato dalla presidente Ursula Von Der Leyen nella carica di uno dei tre vicepresidenti esecutivi con Margrethe Vestager alla concorrenza e digitale e Frans Timmermans all’emergenza climatica. Dombrovskis sarà il plenipotenziario europeo in tutte le questioni economiche e finanziarie della Commissione. Ruolo di peso, pari almeno all’importanza attribuita da Von Der Leyen alle deleghe degli altri due vice. TRA IL COMMISSARIO Gentiloni e il vicepresidente Dombrovskis non ci sarà un vero e proprio dualismo, ma una coabitazione sospesa tra la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi