closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Come ho trovato il vuoto

Classici del pensiero. L’esperienza ontologica dei Pensieri presuppone lo stesso procedimento induttivo delle ricerche di meccanica, fisica e geometria: le Opere complete a cura di Maria Vita Romeo, Bompiani

Pierre Arditi nel Blaise Pascal televisivo di Roberto Rossellini, 1971

Pierre Arditi nel Blaise Pascal televisivo di Roberto Rossellini, 1971

«Pascal venne col solleone / a casa nostra / in sembianza di lattaio. / Non c’era la bottiglia. / E fece scivolare / sotto la porta di servizio / un breve saluto / scritto con un mozzicone di matita: / “Non ò trovato il vuoto”». Questo divertissement, intitolato La visita di Pascal, in cui si fa riferimento ai vari Scritti sul vuoto allestiti dal filosofo di Clermont-Ferrand, figura nella raccolta Il passero e il lebbroso, licenziata da Leonardo Sinisgalli nel 1970. Il poeta e ingegnere lucano, che tentò di svecchiare la nostra cultura conciliando tradizione umanistica e retaggio scientifico, fu...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi