closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Clamorosa protesta dei giornalisti freelance: «La giunta Fnsi si dimetta»

Equo Compenso. Oltre cento giornalisti ieri hanno contestato il sindacato e chiesto il ritiro dell'accordo sul lavoro autonomo. Incontro polemico con il segretario Fnsi Franco Siddi. Il movimento #stopfnsi chiede anche le sue dimissioni. L’ordine dei giornalisti ha annunciato di volere impugnare l’accordo al Tar

La campagna

La campagna "stop iniquo compenso" dilaga in rete. L'immagine arriva da Parigi

Hanno messo il cuore e la faccia i cento giornalisti freelance che ieri hanno occupato i marciapiedi stretti sotto la sede della Federazione Nazionale della Stampa (Fnsi). Al loro presidio si sono uniti in solidarietà, tra gli altri, anche gli studenti della «Rete della conoscenza» e i freelance che si sono organizzati a Roma nelle Camere del Lavoro Autonomo e Precario (Clap). Sono arrivati in macchina, e in treno, da tutto il paese per una contestazione senza precedenti nella storia del giornalismo italiano. Si sentono esclusi, e non tutelati dal loro sindacato, i precari e i freelance che ieri hanno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi