closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Città dei libri a Stradella, lo sciopero del S. I. Cobas ha fermato la distribuzione dei libri in Italia

La protesta. «Garanzie sull’occupazione, tutela della malattia, ticket pasti» Le rivendicazioni dei lavoratori nel più grande magazzino dei libri in Italia. Dopo le squadracce che hanno aggredito i lavoratori che protestano contro la Fedex e le cariche della polizia contro i S.I. Cobas a Stradella il ministro del lavoro Orlando annuncia la creazione di una "task force" sulla logistica. Venerdì 18 giugno sciopero nazionale della logistica

Una protesta dei lavoratori alla Città del libro di Stradella (Pavia)

Una protesta dei lavoratori alla Città del libro di Stradella (Pavia)

Ottantamila metri quadrati, cento milioni di libri che raggiungono librerie grandi, piccole e indipendenti. Siamo alla «Citta dei libri» di Stradella (Pavia), uno dei più grandi magazzini italiani. È qui che si trovano i libri di numerose case editrici che lavorano con Messaggerie Libri. Dal due giugno scorso la distribuzione è bloccata da uno sciopero indetto dal sindacato di base S.I. Cobas. Sono tre le rivendicazioni che hanno portato a un conflitto che sta producendo effetti clamorosi in tutto il paese, a dimostrazione della centralità della logistica nel capitalismo contemporaneo: la garanzia scritta dei posti di lavoro dopo l’introduzione di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.