closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Cinque stelle di razza

M5S. Dopo il successo elettorale pentastellato, è come se fosse stato rimosso a sinistra il fatto che il discorso xenofobo e anti-migranti sia una delle componenti costanti dell’ideologia e della strategia grilline

Beppe Grillo

Beppe Grillo

Al contrario di ciò che crede chi si appresta a salire sul carro dei vincitori, non sono pochi coloro – uomini e donne, compresa chi scrive – i quali nel corso del tempo si sono misurati con l’analisi critica del Movimento 5 Stelle, spesso andando al di là delle generiche categorie di populismo o qualunquismo. Si pensi al contributo dei Wu Ming, solo per fare un esempio tra i più brillanti, i quali, a proposito del discorso grillino hanno scritto della presenza di «elementi di criptofascismo». D’altronde, dirsi «né di destra, né di sinistra», come tuttora fa il M5S -...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.