closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Cinema Palazzo, dieci anni dopo il pm chiede il carcere per gli occupanti

Notte a San Lorenzo. Per l’occupazione del 2011 a processo l'attrice Sabina Guzzanti, Marco Miccoli (deputato Pd), gli ex consiglieri comunali Nunzio D'Erme e Andrea Alzetta e altri otto attivisti della capitale. La Camene Spa vuole 1,6 milioni di euro di danni. Lo stabile è stato sgomberato il 25 novembre scorso, ma la battaglia degli attivisti continua

Raccolta di beni di prima necessità al Cinema Palazzo

Raccolta di beni di prima necessità al Cinema Palazzo

Sei mesi di carcere e 1,6 milioni di euro di danni, di cui 250mila da pagare già dopo la sentenza di primo grado. Sono le richieste che pm e parte civile, la Camene Spa, hanno avanzato ieri nella penultima tappa del processo contro 12 persone accusate dell’occupazione del Nuovo Cinema Palazzo. Il 25 marzo discuteranno i legali della difesa mancanti, poi il giudice emetterà la sentenza o la rinvierà al 6 aprile. Tra gli imputati ci sono l’attrice Sabina Guzzanti, l’allora segretario del Pd romano Marco Miccoli (oggi deputato), gli ex consiglieri capitolini dei movimenti Nunzio D’Erme e Andrea Alzetta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi