closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Chiesa ipocrita, dopo lo sgombero chiesto dalle suore occupata l’Annona di Napoli

L'edificio dell'Annona occupato a Napoli dagli sfrattati

L'edificio dell'Annona occupato a Napoli dagli sfrattati

Si sono arrangiati per una notte e poi ieri mattina sono tornati a occupare, questa volta hanno scelto i locali abbandonati degli uffici dell’Annona, di proprietà del comune di Napoli (foto sopra). Si tratta della piccola comunità, una quarantina di persone tra bambini e anziani, sei famiglie e ragazzi precari, che lunedì le suore dell’ordine del Buon Pastore hanno fatto buttare fuori dall’ex scuola Belvedere (di loro proprietà tramite una donazione) grazie a una denuncia alla procura. Le monache, dedite alla carità soprattutto verso l’infanzia, non hanno contattato gli ex occupanti, tanto per sapere se potevano fare qualcosa per alleviare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi