closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Chi ha reso pericolosa la ‘Germania’ di Tacito

Ricezione dei classici. Da Montesquieu a Engels ai nazisti, la ricezione dell’unica monografia etnografica latina è contrassegnata da distorsioni e letture ideologiche: nuova edizione commentata Rusconi, a cura di sergio Audano

Stele tombale  del centurione  Marco Celio, caduto nell’imboscata  di Teutoburgo,  Bonn, Rheinisches Landesmuseum

Stele tombale del centurione Marco Celio, caduto nell’imboscata di Teutoburgo, Bonn, Rheinisches Landesmuseum

In un celebre capitolo dell’Esprit de lois (1748) Montesquieu affermava che la divisione dei poteri nel sistema costituzionale inglese aveva una lontana radice in un’istituzione degli antichi Germani descritta da Tacito nel capitolo 11 della Germania: l’equilibrio dei poteri, elogiato in polemica con la monarchia assolutista francese, sarebbe stato «inventato nelle foreste». Questa evidente sovrainterpretazione dipendeva dal fatto che il testo di cui Montesquieu disponeva accoglieva la lezione pertractentur, per cui il senso del passo risultava «sulle questioni più importanti decidono tutti, ma i ‘principi’ le esaminano a fondo»: il potere dei capi sarebbe stato cioè bilanciato da quello dell’assemblea....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.