closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Cavalieri, armi, amori: un set romanzesco per Boiardo e Ariosto

Filologia medievale. Il Ciclo di Guiron le Courtois, composto negli anni 1235-40, ebbe grande fortuna in Italia: ma solo ora, grazie a un’équipe internazionale, esce l’edizione critica (Galluzzo-Fondazione Franceschini)

Miniatura da un codice  di Guiron le Courtois, 1370-1380, f. 51, Parigi, Biblioteca Nazionale

Miniatura da un codice di Guiron le Courtois, 1370-1380, f. 51, Parigi, Biblioteca Nazionale

Orlando, Rinaldo, Tristano, Perceval, Lancillotto, Galvano. Accanto a questi leggendari e cavallereschi eroi e alle loro avventure, che affiorano nella nostra memoria di lettori, una nuova edizione ci invita a riscoprire anche Guiron e il suo ciclo di romanzi, che circostanze avverse avevano occultato e che ci offrono storie non meno fascinose di quelle degli altri paladini. Il Ciclo di Guiron le Courtois è, insieme al Lancelot-Graal e al Tristan, uno dei capolavori del romanzo in prosa francese, che nella prima metà del tredicesimo secolo prese il posto del romanzo in versi – quello che era stato di Chrétien de...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi