closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Caso integrativi, Firenze apripista

I polli di Renzi. Le analogie fra il Campidoglio e Palazzo Vecchio, dove la Corte dei Conti ha messo sotto accusa due contratti e una loro "interpretazione autentica" sui salari accessori. Processi ancora in corso, ma un singolo lavoratore ha già ottenuto dal giudice la sanatoria sui soldi da restituire.

Palazzo Vecchio

Palazzo Vecchio

Quanto sta accadendo in queste ore al Comune di Roma ha più di un'analogia con lo scontro aperto nel 2012 - e tuttora in corso - fra la magistratura contabile, Palazzo Vecchio, e gli allora 4.800 dipendenti comunali. Nel caso fiorentino, prima il Ministero dell’economia e finanza e poi la Corte dei Conti sollevarono una contestazione nei confronti del salario accessorio dei lavoratori, quella parte dello stipendio legata a premi, indennità, lavori o progetti particolari. Peraltro, a ben vedere, il salario accessorio era stato utilizzato almeno fino al 2009 in almeno un centinaio di piccoli e grandi comuni italiani per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.