closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Casco obbligatorio è vilipendio di cadavere

Ormai ho una sola certezza nella mia vita di cicloattivista: a ogni allarme via stampa sulla mortalità stradale per i ciclisti salta fuori sempre l'idiozia «rendiamo obbligatorio il casco». Succede ogni anno, più o meno in primavera, quando gli organi d’informazione stiracchiano le proprie membra e si accorgono che c'è gente che si muove in bici. Il passo verso l’allarme è breve: c'è gente in bici dunque rischia. La cosa viene dipinta con gli stessi toni, sempre, e con i medesimi accenti della descrizione di un gruppo di malcapitati in una savana ostile. Nella savana ci sono bestie grosse e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi