closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Casa delle Donne: «Non siamo più morose, il Campidoglio ripristini la convenzione»

IL TETTO CHE SCOTTA. Vogliono mettere a bando il Buon Pastore: «Ma così si disconosce il femminismo». Ieri la conferenza stampa in piazza del Campidoglio

Foto di Alessandra Pigliaru

Foto di Alessandra Pigliaru

«Il femminismo non si mette a bando», è uno degli slogan più incisivi pronunciati ieri mattina in piazza del Campidoglio durante la conferenza stampa organizzata dalla Casa internazionale delle Donne di Roma. Dopo mesi di silenzio da parte della sindaca Virginia Raggi, il Consorzio del Buon Pastore ha deciso infatti di domandare notizie sulla propria sorte. La richiesta è semplice: il ripristino della convenzione revocata nel luglio del 2018 a causa della «morosità delle inquiline» di via della Lungara (il debito ammontava a 833mila euro già a novembre del 2017). Maura Cossutta, presidente della Casa, ha cercato di sintetizzare la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi