closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Cartoline dal fronte, salvate il soldato Brad

Al cinema. La guerra vista da Hollywood. E' uscito nelle sale italiane «Fury» di David Ayer

Brad Pitt in una scena del film

Brad Pitt in una scena del film

Il grande uno rosso, Prima linea, Dieci secondo col diavolo, Quella sporca dozzina, …..Fury (da ieri nelle sale italiane) è un rimando al cinema bellico di Sam Fuller, Robert Aldrich e persino John Ford, una fangosa, gelata, cartolina dal fronte durante le ultime fasi della seconda guerra mondiale, nella cui soporifera gravitas è rimasto letalmente impantanato, insieme all’equipaggio del carro armato che dà il titolo al film, un regista/sceneggiatore generalmente dinamico come David Ayer. Film sull’inequivocabile macello della guerra visto dalla contemporanea Hollywood pacifista, Fury è un inno all’eroismo americano e al cameratismo maschile molto più esplicito di quanto lo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.