closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Carceri, la grazia dell’Ue. Con riserva per un anno

Consiglio d'Europa. Il Comitato dei ministri: «Miglioramenti dalla sentenza Torreggiani». Soddisfazione per i provvedimenti volti a risolvere il problema del sovraffollamento carcerario italiano. Ma per i Radicali il giudizio di Strasburgo «fa inorridire»: «Più spazio nelle celle grazie solo ai trasferimenti»

«Welcomed». «Benvenuti i provvedimenti presi dalle autorità governative per risolvere il problema del sovraffollamento carcerario in Italia». E «benvenuta l’introduzione di un rimedio preventivo (la possibilità di presentare ricorso e ottenere giustizia direttamente dalla magistratura di sorveglianza, ndr), entro i limiti di tempo imposti dalla sentenza Torreggiani», emessa l’8 gennaio 2013 dalla Corte dei diritti umani di Strasburgo. Il Comitato dei ministri del Consiglio d'Europa, dopo un summit di due giorni, ha diramato ieri mattina, tra le altre, la sua decisione sul «caso italiano», promuovendo a pieni voti «l’impegno» dimostrato e «i risultati significativi già ottenuti attraverso l'introduzione di varie...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.