closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Caos vaccini, i giovani medici contro Bertolaso

Lombardia. Gli specializzandi al consulente che ha proposto di precettarli: «No allo sfruttamento». E sulle prenotazioni il sistema fa acqua

Guido Bertolaso

Guido Bertolaso

«Questo è sfruttamento»: è il grido degli specializzandi lombardi in medicina all’indirizzo del super consulente di Regione Lombardia, Guido Bertolaso. Altro che 170mila somministrazioni al giorno, verrebbe da dire. Insomma, un’altra giornata di caos e polemiche all’ombra del Pirellone. «Il mese di ’formazione’ nella campagna vaccinale anti Sars-CoV-2 è manodopera a costo zero - continua il comunicato sottoscritto dalle associazioni di categoria - speriamo che Bertolaso rettifichi» la chiamata alle armi. Il patron dell’astronave in Fiera aveva infatti dichiarato la necessità di «precettare gli specializzandi anche obbligandoli, come previsto dalla legge». La reazione dei giovani medici non poteva che essere...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi