closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Bruxelles promuove la manovra tutta tagli

Legge di stabilità. Ok del «super falco» Katainen anche alla Francia. Oggi l’incontro a Palazzo Chigi con i sindaci. Comuni preoccupati per le proprie finanze. Il Def modificato domani in votazione al Senato

Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan

Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan

Promossa. La legge di stabilità made in Renzi&Padoan ha passato il vaglio della Commissione Ue, e ha ottenuto l’ok insieme a un altro grande paese piuttosto inguaiato sul piano dei conti, la Francia. Il sì di Bruxelles, firmato dal «super falco» Jyrki Katainen e da Manuel Barroso, non è però l’ultimo passaggio per la manovra, perché entro il 30 novembre il nuovo esecutivo Ue (si insedierà questo sabato) tornerà a esaminarla, suggerendo le proprie raccomandazioni. Nessuna «grave deviazione» dalle regole del Patto di stabilità nella legge di stabilità italiana e francese, ha fatto sapere nel suo giudizio la Commissione. Bruxelles...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi