closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Braccio di ferro anche sulla giustizia

Governo. Il consiglio dei ministri è una via crucis. Tra pause e liti, è scontro Bongiorno-Bonafede sulla prescrizione e la durata dei processi

Di Maio e Salvini

Di Maio e Salvini

Il Consiglio dei ministri che deve approvare la riforma della giustizia è una via crucis che si interrompe dopo pochi minuti e riprende un paio d’ore più tardi andando avanti fino a notte fonda. La sospensione, ufficialmente, è dovuta alla necessità di avviare lo scioglimento di alcuni consigli comunali ma non è un mistero per nessuno che anche sul fronte della giustizia le posizioni dei soci siano molto distanti se non opposte. Per Di Maio, al quale lo strafalcione sulla «povertà sconfitta» non ha insegnato nulla in materia d’iperbole, la riforma del guardasigilli pentastellato Bonafede è addirittura «epocale». Pertanto si...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.