closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Botte stellari Pd-M5S

Democrack. Grillo attacca il presidente Orfini, Di Maio lo querela. Il clima all’improvviso si surriscalda. Dopo il voto e l’inchiesta, il movimento ora vuole passare all’incasso

Matteo Renzi

Matteo Renzi

La seconda ondata di arresti dell’inchiesta Mafia Capitale si infrange contro Palazzo Chigi, e non solo perché fisicamente è a meno di un chilometro dal Campidoglio. Stavolta a finire nella rete dei magistrati un uomo di Alfano, ma anche uomo di governo, il sottosegretario dell’Ncd Giuseppe Castiglione, indagato a Catalnia insieme a Luca Odevaine, altro collaboratore del ministero. Renzi fa finta di niente, nel tentativo che passi la piena, mediatica e giudiziaria. E così se per molto meno il ministro Lupi, finito nelle intercettazioni dell’inchiesta Grandi Opere ma non indagato, almeno finora, era stato costretto alle dimissioni, stavolta il governo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.