closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Boom di turisti, Betlemme si accende

Natale nei Territori occupati. Alberghi pieni, albergatori e commercianti palestinesi sperano che duri. Per i cristiani di Gaza arrivano i permessi da Israele per visitare i luoghi santi. Ma con il contagocce

La Basilica della Natività a Betlemme

La Basilica della Natività a Betlemme

Un flusso di turisti stranieri tanto intenso a Betlemme, nella Cisgiordania occupata, non si registrava da anni. I 42 hotel della città (circa seimila posti letto) non sono riusciti a soddisfare tutte le prenotazioni arrivate da decine di paesi, in particolare da Francia, India e Italia. Agli stranieri che affollano la Piazza della Mangiatoia e fanno lunghe code per poter entrare nella Basilica della Natività, si stanno aggiungendo in queste ore i palestinesi cristiani di Israele. Sorridono gli albergatori, assieme a negozianti e ambulanti. Il turismo e il suo indotto generano lavoro e reddito per migliaia di abitanti di Betlemme,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.