closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Boom dei musei? Miniguida alla lettura dei dati

Mibact. La campagna mediatica fondata sulla crescita dei consumi culturali nasconde alcune verità: rincaro dei biglietti, domeniche gratuite e qualche opacità sui costi di gestione

Le domeniche gratuite, le notti bianche raddoppiate della cultura, i giorni di apertura lungo orario: sono alcune delle carte giocate dalla riforma Franceschini per regalare più appeal ai musei, alle aree archeologiche italiane e alle mostre temporanee che si svolgono in quei luoghi. Dalle stanze del Mibact fanno sapere che dal 2013 al 2016 è di oltre 7 milioni la crescita del numero dei visitatori – passati da 38,5 milioni a 45,5 milioni (+18%) – mentre gli incassi sono aumentati di quasi 50 milioni di euro. Intorno al dato positivo dei consumi culturali è stata fatta una gran campagna pubblicitaria...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.