closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Bin Salman in tour: al-Sisi lo coccola, tunisini e argentini lo denunciano

Arabia saudita. Dopo Il Cairo, dove è stato accolto tra gli sfarzi, il principe saudita vola a Tunisi dove lo attendono le proteste in piazza. Poi partirà per il G20 a Buenos Aires, dove un procuratore sta valutando la richiesta di indagini per crimini di guerra promossa da Human Rights Watch

A Tunisi ieri proteste per la visita di MbS

A Tunisi ieri proteste per la visita di MbS

In linea d’aria tra Il Cairo e Tunisi corrono 2mila km, ma ieri le due capitali nordafricane non potevano essere più lontane. A dividerle l’accoglienza riservata a Mohammed bin Salman, potente principe ereditario saudita impegnato da giovedì scorso in un tour mediorientale per sincerarsi che i rapporti con i «fratelli» arabi tengano, Khashoggi o meno. In Egitto il presidente al-Sisi ha accolto MbS in aeroporto, ha fatto tappezzare di bandiere saudite Il Cairo (ma non le piramidi: la foto rilanciata dai media sauditi – le tre piramidi illuminate con i colori nazionali di Riyadh – era un falso) e vietato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi