closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

BilBOLBul, la casa del graphic novel

Festival. A Bologna, incontri, presentazioni, mostre, nuovi autori. Con una intervista a Juta, autrice d'esordio di «Bambino Paura» 

Bologna è casa del BilBOlbul e in generale del graphic novel: nei primissimi anni 2000 iniziavano ad apparire nelle librerie i volumi di case editrici come Coconino Press, Phoenix, Kappa Edizioni, Black Velvet e PuntoZero- tutte di stanza a Bologna- dove si usava il linguaggio del fumetto per raccontare come fa il romanzo e si costruiva la veste letteraria del racconto per immagini. Il Festival internazionale di fumetto di Bologna organizzato da Hamelin che inizia giovedì 2 è poco più giovane della rivoluzione artistica e editoriale di cui celebra il ventennale; la 15ma edizione torna in presenza e offre un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.