closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Bce, non c’è nulla da festeggiare

Nuova finanza pubblica. Prosegue la politica dell'austerità. Diritti e servizi pubblici vengono di nuovo barattati con un po’ di danaro perso a prestito

Mentre le borse festeggiano la nuova ondata di liquidità annunciata dal governatore della Bce Mario Draghi, è opportuno soffermarci sulla relazione tra queste misure non convenzionali di politica monetaria e la cappa dell’austerità che continua a essere il segno distintivo delle politiche europee. A partire dagli anni ’90, l’intera Europa è entrata in un periodo caratterizzato da salari reali (al netto quindi dell’inflazione) stagnanti o addirittura declinanti. Nello stesso periodo, l’aumento delle tariffe di numerosi servizi pubblici essenziali, spesso conseguenza di processi di privatizzazione, ha reso sempre più gravosa la fruizione di una serie di servizi che si configuravano in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.