closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Bauchant, il primitivo moderno che piaceva a Le Corbusier

Riscoperte nell'arte: André Bauchant. Un marziano il vivaista-pittore che negli anni venti interrogò l’avanguardia parigina, dai puristi dell’"Esprit Nouveau" a Wilhelm Uhde, ai Balletti Russi. Nella solitudine della nativa Turenna, Bauchant evoca il mondo antico come una specie di Apuleio illetterato e descrive la natura con poesia animistica e classificatoria

André Bauchant,

André Bauchant, "Le Styx. Paysage des rochers", 1939, Musée de Villeneuve d’Asq, donazione Jean Masurel

[caption id="attachment_540688" align="alignnone" width="500"] Una foto-ritratto di André Bauchant: fa parte di un servizio realizzato nel 1928 a Auzouer-en-Touraine dall’ungherese André Kertész[/caption]   [caption id="attachment_540692" align="alignnone" width="1170"] André Bauchant, "Paysanne au repos sous un arbre", 1944, già Parigi, collezione Dina Vierny[/caption]   La prima scena del caso Bauchant data 1921: al Salon d’Automne, Charles-Édouard Jeanneret, che l’anno prima ha cominciato a firmarsi Le Corbusier, ha una specie di choc davanti all’insieme di tele, nove, che espone un pittore venuto dal nulla, tale André Bauchant, vivaista e vignaiolo di Turenna, originario di Château-Renault (Indre et Loire), dove è nato 48 anni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.