closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Autopsia dell’anima rap per Marracash

Note sparse. Fuori dai confini del genere, un disco che mescola stili e con molti ospiti: Madame, Coez, Cosmo. Il titolo e la copertina - «Persona» - si ispirano al film di Ingmar Bergman

Marracash

Marracash

Come suggeriva Ingmar Bergman nel suo Persona, il linguaggio, la comunicazione e, per estensione, l’arte sono in definitiva inadeguati e fraudolenti: c’è sempre una maschera per nascondere il viso. E di questo travestimento, di questo inganno, e del suo successivo svelamento, parla l’ultimo album di Marracash, intitolato, per l’appunto, come il capolavoro del maestro svedese. «Mi è piaciuto fin dal titolo, è un film che mi ha ispirato tantissimo e che ho voluto mettere in copertina, sostituendo il mio volto a quello di Bibi Andersson» ha dichiarato il rapper «Peraltro “persona”, per gli anglosassoni, vuol dire esattamente personaggio, quindi potevo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.