closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Attentato di Macerata, Traini non si pente

Al via oggi il processo. Il Comune si costituisce parte civile. Diffuso il video del primo interrogatorio: «Non rinnego niente»

L’arresto di Luca Traini il 3 febbraio scorso a Macerata

L’arresto di Luca Traini il 3 febbraio scorso a Macerata

Non si è mai pentito, Luca Traini. Tre mesi dopo il giorno in cui prese la sua Alfa Romeo e cominciò a sparare a tutte le persone con la pelle nera che incontrava per le strade di Macerata (ferendone sei), questa mattina, davanti alla Corte d’Assise della città marchigiana, comincerà il suo processo, dove dovrà rispondere dei reati di strage, tentato omicidio plurimo, danneggiamento, porto d’arma abusivo e altri reati minori, tutto aggravato dall’odio razziale. E PROPRIO IERI, sul sito del quotidiano romano Il Tempo, sono uscite le immagini del suo primo interrogatorio, avvenuto il 6 febbraio scorso in una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.