closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Attentato al Cairo

Egitto. Nel mirino il ministro degli interni. Dal Sinai il terrorismo jihadista

Il terrore ritorna al Cairo. Ieri mattina un attentato nei pressi dell’abitazione del ministro dell’Interno Mohammed Ibrahim ha sconvolto la capitale egiziana. Uomini armati hanno lanciato un ordigno contro il convoglio del ministro, in via Mustafa Nahas nel quartiere di Medinat Nassr. Qui si è svolto per oltre 40 giorni il sit-in di Rabaa el-Adaweya, prima del tragico sgombero del 14 agosto scorso, costato la vita a quasi 700 sostenitori dei Fratelli musulmani. All’attacco ha fatto seguito una sparatoria nella quale sono rimasti uccisi due degli uomini armati. Subito dopo l’attentato fonti di polizia parlavano dell’uso di un ordigno telecomandato....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.