closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

AstraZeneca, indagini in Sicilia e Piemonte. Due lotti sequestrati dai Nas

Il siero sotto osservazione da parte di Ema e Aifa. Grave una donna a Napoli, a cui è stato somministrato il vaccino. Anelli: «Le conseguenze dell’inoculazione non sono responsabilità del medico, ci vuole lo scudo penale»

Fiala del vaccino AstraZeneca

Fiala del vaccino AstraZeneca

Cosa succede adesso che l’Aifa ha sospeso in tutta Italia il vaccino Astrazeneca? È la domanda che si stanno facendo quelli che hanno avuto la prima dose. Dovranno attendere «ulteriori informazioni sulle modalità di completamento del ciclo vaccinale», come recita la nota diffusa ieri. Decisioni che probabilmente arriveranno giovedì dall’Ema. Su 2.196.000 dosi Astrazeneca consegnate nel paese, ne sono state somministrate 1.093.800 pari al 49,8% della fornitura. Le prime inoculazioni sono state fatte l’11 febbraio (2.919 somministrazioni), il picco venerdì scorso con 64.684 dosi. IL RICHIAMO, in base alle indicazioni Aifa, è previsto tra la decima e la dodicesima settimana...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi