closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Ascanio Celestini e le «Barzellette» della verità

A teatro. Il ritorno dell'attore romano con lo spettacolo - in scena per Romaeuropa - tratto dal libro omonimo uscito la scorsa primavera

Ascanio Celestini

Ascanio Celestini

Davvero geniale è il racconto che Ascanio Celestini fa delle sue Barzellette (al Vittoria fino al 17 novembre per Romaeuropa Festival). Nascono da un libro, dal titolo omonimo, uscito da Einaudi la scorsa primavera, simile nel percorso e nel contenuto. Ma dal vivo la forza comunicativa di un artista come Ascanio, è talmente forte, modulata, davvero fisica, che allo spettatore può sembrare di non conoscerle già, quelle situazioni, quegli ambienti, quelle assonanze, perfino il finale «sconcio» di molte avventure, la consapevolezza «romanesca» del commento o della battuta finale che si fa universale morale di vita quotidiana, e di pensiero per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.