closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Arrivano i sottosegretari. Gabrielli ai Servizi, Editoria a Fi

Governo. Sei posti al Pd, undici ai 5 Stelle, ben nove alla Lega che torna agli Interni con Molteni

Come negli usi peggiori di tutte le repubbliche la rissa scoppia sulle «poltrone», quelle che vengono spesso chiamate in causa a sproposito ma che qualche volta, come in questo caso, sono proprio solo poltrone. Il cdm che avrebbe dovuto chiudere l’incresciosa vicenda dei sottosegretari è convocato alle 17, slitta alle 18 perché l'accordo latita. Poi inizia, i litigi partono in sincronia, la riunione viene sospesa alle 20. L’ostacolo non fa certo piacere a Draghi, che aveva insistito con tono ultimativo per chiudere entro oggi. Un’ora dopo la situazione si sblocca grazie alla sostituzione del forzista Mulè, delegato all’Editoria ma bocciato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi