closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Arrestati sospetti per le morti del Lamu

Proteste in Kenya contro gli attentati

Proteste in Kenya contro gli attentati

Alle dichiarazioni sono seguiti i fatti. E così a distanza di pochi giorni dall’attacco a Mpeketoni e nel vicino villaggio di Poromoko, nel Lamu – sulla costa al confine tra il Kenya e la Somalia – ieri almeno due uomini sono stati arrestati e interrogati perché ritenuti responsabili della morte di oltre 60 persone. Nonostante Al-Shabaab avesse rivendicato il suo diretto coinvolgimento nell’accaduto, il presidente del Kenya Uhuru Kenyatta aveva subito respinto in un messaggio alla nazione tali dichiarazioni e puntato il dito contro «reti politiche locali». Accuse che sembravano rivolte a Raila Odinga, suo rivale e principale sfidante alle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi