closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Arcelor Mittal, lavoratore licenziato per un post

Taranto. Su Facebook invitava i tarantini a guardare la fiction «Svegliati Amore Mio» sulla lotta contro le emissioni inquinanti di un’acciaieria. Usb: sciopero a oltranza dal 14 aprile. Il ministro del lavoro Orlando chiede chiarimenti all’azienda

L’Ilva di Taranto è sempre al centro di mille polemiche. L’ultima in ordine di tempo riguarda il licenziamento di un impiegato di 41 anni, da 21 nel siderurgico. Dopo aver ricevuto nei giorni scorsi il provvedimento di sospensione cautelativa, ArcelorMittal ha comunicato al lavoratore il licenziamento. Alla base della decisione l’aver «irrimediabilmente leso il presupposto fiduciario del rapporto di lavoro», per aver condiviso e pubblicato un post sulla propria bacheca personale di Facebook, contenente «espressioni gravemente lesive dell’immagine e della reputazione aziendale, eccedenti il diritto di critica». IL POST in questione, che nelle scorse settimane ha invaso le bacheche social...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi