closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Approvato il decreto «Salva Ilva»

Taranto. Ieri lo sciopero dei confederali con adesioni al 20%, più alte nell’indotto, critici sindacati di base e comitati. La procura di Milano ha chiesto la condanna di Fabio Riva a 5 anni e 4 mesi

È stato approvato nella serata di ieri dal Consiglio dei Ministri, il nuovo decreto «salva Ilva». Il premier Matteo Renzi in conferenza stampa ha dichiarato che il Cdm ha dato il via libera al testo e che il ministro Guidi e Galletti lo presenteranno nei prossimi giorni. Il documento, ha spiegato Renzi, «è in una forma diversa da quella letta sui giornali». Il «prestito ponte» da parte delle banche attraverso il meccanismo della prededuzione aprirà agli istituti di credito una corsia preferenziale nella riscossione del credito vantato rispetto agli altri debiti contratti dalla società. Tale prestito si è reso necessario...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi