closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Anche Mario Monti saluta in aula la svolta pragmatica dei 5 Stelle

M5S. Passa la linea governista Di Battista rimanda lo scontro interno accetta la nuova fase

Luigi Di Maio

Luigi Di Maio

«Il Movimento 5 Stelle aveva bisogno di un impegno di pedagogia didattica e questo impegno finalmente è avvenuto e ha dato i suoi frutti. Il M5S ha scoperto di non avere proprio niente contro l'Europa». Con queste parole il professor Mario Monti, intervenuto al senato nel dibattito che ha seguito le comunicazioni di Giuseppe Conte sul Mes, ha promosso i 5 Stelle e salutato la nuova fase, quella della realpolitik. Poche ore prima, nel corso della discussione alla camera, Giorgia Meloni aveva invitato i deputati 5 Stelle a restare fedeli alle origini del «VaffaDay» e mandare a quel paese l’Europa...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi