closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Amin Maalouf, il crollo all’orizzonte

Dal Libano. Vagamente fantascientifico, «I nostri fratelli inattesi», ultimo romanzo dello scrittore libanese, prefigura una specie di apocalisse nucleare scongiurata da una misteriosa potenza

Mona Hatoum, Bukhara (maroon), 2007

Mona Hatoum, Bukhara (maroon), 2007

Grande indagatore dell’animo umano, Amin Maalouf descrive con impressionante lucidità i sentimenti che albergano nelle coscienze e determinano l’agire di ogni individuo. I suoi sono perlopiù romanzi a fondo storico, i cui personaggi, scelti con cura per rappresentare le più diverse componenti della società e delle correnti di pensiero di un dato periodo e di una data regione, reagiscono alle sollecitazioni esterne, ciascuno secondo la propria logica o inseguendo i propri fantasmi, così da rendere tangibili le infinite variazioni con cui la «grande storia» si invera nelle vicende dei singoli. Il suo ultimo libro, I nostri fratelli inattesi (traduzione di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.