closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Ambiente e salute a rischio, sequestrato il petrolchimico

Sicilia. Morti di tumore e malformazioni: il dramma tra raffinerie e industrie chimiche. La procura sigilla gli stabilimenti Esso e Isab di Augusta dopo le denunce dei comitati

Quarant’anni di denunce. Manifestazioni, segnalazioni, proteste di ogni tipo. Verdi, ambientalisti, movimenti civici, docenti universitari, parroci e persino magistrati. Esposti e dossier sull’eccessivo numero di morti per tumore, un record assoluto, come quello di neonati malformati. Il «triangolo della morte» si chiama l’area che comprende il Petrolchimico: da Priolo Gargallo ad Augusta fino a Melilli. Un reticolo di tubi e ciminiere in un territorio dove si erge il parco archeologico di Siracusa, col teatro greco, l’orecchio di Dionisio e a poche centinaia di metri dal giardino dei papiri. Il sequestro di due impianti disposto dal gip di Siracusa potrebbe aprire...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.