closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Altri dieci giorni per Invitalia e Mittal: ma 3mila in cig e 1.700 esuberi sono certi

Ex Ilva. L’annuncio di Arcuri ai sindacati: dal 2022 saremo in maggioranza con il 60%. Fim, Fiom e Uilm: bene l'ingresso ma tutti i lavoratori siano dentro

L'inamovibile amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri che gestisce l'ingresso in Arcelor Mittal Italia

L'inamovibile amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri che gestisce l'ingresso in Arcelor Mittal Italia

L’accordo fra governo e Arcelor Mittal slitta di dieci giorni ma la cassa integrazione per 3mila operai e altri 1.700 in esuberi sono ufficiali. Il ritorno dello Stato nella siderurgia prevede l’ingresso di Invitalia in ArcelorMittal Italia con il 50% per poi salire al 60% nel giugno del 2022 dovrebbe essere firmato alla fine della prossima settimana, ma oggi i punti principali del piano sono stati illustrati ai segretari generali di Fiom, Fim e Uilm che hanno apprezzato l’impegno dello Stato ma chiesto che sia garantita la piena occupazione. Il piano illustrato dall’inamovibile - anche quando è commissario a tutto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi