closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Altri 10 miliardi per le armi. La chiamano crescita

Finanziaria. Il 22% del fondo da 46 miliardi per «assicurare il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del paese» andrà al ministero della Difesa per fare carri armati, elicotteri di combattimento e centri comandi. Una scorrettezza normativa e formale enorme contro il parlamento

Ieri, la Commissione Bilancio della Camera dei Deputati ha iniziato a occuparsi del decreto della presidenza del consiglio che deve decidere come ripartire i 46 miliardi di un fondo di investimenti (previsti fino al 2032) che la scorsa legge di bilancio aveva stanziato per sostenere interventi in tanti ambiti: dai trasporti alla ricerca scientifica; dalla riqualificazione delle periferie alla difesa del suolo e alla lotta al dissesto idrogeologico; dall'edilizia scolastica alle bonifiche, dall’informatizzazione dell’amministrazione giudiziaria alla rimozione delle barriere architettoniche. E tanto altro ancora. Il decreto della presidenza del consiglio riporta una tabella sulla ripartizione dei fondi tra i ministeri...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.