closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Alfredo Bini racconta la nuova colonizzazione

Eventi. «Land Grabbing», un doc dove l'autore-fotografo testimonia la sistematica depredazione dei coltivatori delle loro fatiche. La terra d'Etiopia dei più poveri al mondo affittata per coltivare rose e fragole da esportazione. Domani alle 16.30 proiezione allo Slow Food theather dell'Expo a Milano

Ogni tanto Alfredo Bini torna da qualche parte del mondo e ci porta in redazione i suoi reportage fotografici. Così dalla Thailandia, dalla Cina, dal Tibet, dall’Africa. Con una nettezza di pensiero e con acume di osservazione coglie la condizione umana nella forma dell’inquadratura. Questa volta con il suo viaggio in Etiopia il passaggio al video è stato inevitabile, troppo evidenti i contrasti che ha potuto cogliere, tali da poter essere raccontati per immagini (e infatti ne ha realizzato una mostra ricca di suggestioni), ma con la necessità di girare parallelamente un documentario che ne rivelasse le ambiguità, le menzogne....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.