closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Al JazzMi tanti festival in uno, la musica delle giovani generazioni e l’ispirazione di Coleman

Musica. Terminata la sesta edizione della rassegna milanese, tra i protagonisti Joel Ross e il quartetto Broken Shadows

Broken Shadows

Broken Shadows

Ad un certo punto prende il microfono e dice qualche parola: ma si interrompe subito, come in un riflesso di timidezza, per tornare al più presto a rifugiarsi nella sicurezza del suo vibrafono. Joel Ross proprio non ha niente del piacione, ed è la prima cosa che fa simpatia. Con un berretto di lana calcato sulla testa, i lunghi dreadlocks che gli incorniciano la faccia, gli occhiali, la mascherina, quasi a volersi nascondere, è completamente calato in quello che suona. Ventiseienne, chicagoano, newyorkese di adozione, è tra i jazzmen più brillanti della giovane generazione. A JazzMi, il lungo festival milanese...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.